Da Spoleto a Milano

di Francesco Scoppola

Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Direttore Regionale per i Beni Architettonici e Paesaggistici dell’Umbria

 

Potrebbe trattarsi di colate laviche nelle quali qualcosa ha lasciato la sua impronta e la forma stessa è impronta di un mistero che è anche origine di un mondo materico e immoto dal quale proveniamo.

 

Un mondo che ci propone difficoltà come muri di mattoni sovrapposti che portano incisi i nomi delle virtù che possono scalfirli o abbatterli. Le campiture quasi piane entro i confini netti e stondati simili a quelli di un puzzle, nelle tessere cromatiche pacate, sobrie, armoniche e quasi mimetiche di Maria Savino compongono all’improvviso una nuova forma inattesa che erompe nello spazio, generando stupore come nell’urlo di un pesce.

 

 

P a r t n e r

ArtsLife WM Capital Editoriale Giorgio Mondadori Ciaccio Broker Alviero Martini Starhotels

Organizzazione

PROMOTER ARTE Mostre Editoria Comunicazione

MILANO ART GALLERY Spazio Culturale  |  via G. Alessi 11, 20123 Milano  |  Tel. 02.76280638, cell. 393.9234762
info@milanoartgallery.it - www.milanoartgallery.it  |  © 2018 - All Rights Reserved