Biografia

Gillo Dorfles

Gisella Giovenco è nata a Ferrara, nel 1946, vive attualmente a Bogliasco (GE). Prima di scoprire la pittura in forme completamente nuove e personalissime, si cimenta come scrittrice, giornalista e stilista di moda. Comincia la carriera di pittrice adoperando l’olio su tela ma approda presto ad una nuova forma espressiva che richiama tecniche antichissime di decorazione, in particolare legate alla cultura orientale.

 

Ha esposto, infatti, oltreché in numerosi importanti centri di cultura in Italia,

anche all’estero, in particolare citiamo le città di Tokio, Osaka, Hiroshima, Hakatà.

 

Gisella Giovanco adopera un metodo personale ed unico da lei battezzato con il termine MO-TEX: un acronimo che unisce le iniziali di mosaico e tessuto. Questa tecnica ridà vita alla seta scartata dalle abili mani dei sarti d’alta moda, ritagli che si compongono in delicate sfumature impercettibili all’occhio singolarmente. Ma l’assieme delle tinte del nobile tessuto forma, incredibilmente, antiche facciate di chiese, paesaggi e persino volti. Capaci così di raccontare, figure legate alla materia non fluida, domata da pazienti dita che muovono lame di forbici, cose che il tratto rapido seppure esperto del pennello non riesce a dire.

Il legame, dunque, con la materia, non si spezza, come per la scultura, pur tuttavia i suoi mosaici di seta sono a tutti gli effetti quadri. Indistinguibili se non lo si sa e si controlla con attenzione, dalle tradizionali tecniche ad olio o miste.

Le facciate delle chiese emergono con giochi di luci antiche ed ombre vetuste, in tutta la loro austerità da questo assieme con effetti inspiegabili apparentemente. Paesaggi gioiosi di spiagge accarezzate dal mare sembrano sospesi nel tempo e nello spazio. Persino i volti sono resi senza difetto, come avesse, la seta stessa vita propria e diventasse parte di ciò che l’occhio vede, dal frutto del suo sapiente impegno.

 

Nel 2009, Gisella Giovanco ha raccolto in un libro, con la presentazione introduttiva di Vittorio Sgarbi, i testi del Cardinal Bagnasco e del manager Salvo Nugnes, parte delle 150 facciate delle più belle chiese d’Italia da lei ritratte. Un libro che è a tutti gli effetti un viaggio virtuale tra simboli autentici che la cristianità ha donato al nostro Paese.


 

Partner

ArtsLife WM Capital Leima Edizioni Ciaccio Broker Alviero Martini Starhotels

Organizzazione

PROMOTER ARTE Mostre Editoria Comunicazione

MILANO ART GALLERY Spazio Culturale  |  via G. Alessi 11, 20123 Milano  |  Tel. 02.76280638, cell. 393.9234762
info@milanoartgallery.it - www.milanoartgallery.it  |  © 2012 - All Rights Reserved
Web Design by Eros Battaglia - grafica@agenziapromoter.it